Sicurezza Informatica

Il nuovo regolamento privacy

La necessità di adeguarsi al Regolamento Europeo 2016/679, meglio noto come GDPR, ha messo in evidenza un dato estremamente grave: aziende e professionisti del nostro territorio non hanno la minima “cultura” di ciò che attiene alla sicurezza informatica.

Nella nostra attività di assistenza tecnica ai clienti veniamo infatti spesso a conoscenza di attacchi haker, subiti senza aver opposto la minima resistenza. Le ragioni che abbiamo individuato sono fondamentalmente due: mancanza di formazione degli addetti, che frequentemente causano attacchi informatici con il loro stesso comportamento, colposamente incauto; e la mancanza di adeguate difese strutturali, come firewall o software antivirus, preventivamente predisposte.

Nella lunga attività aziendale ci siamo trovati di fronte a gente disperata, colpita nell’attività, bloccata e ricattata. Qualche volta siamo stati in grado di ridurre il danno dell’attacco, qualche altra no.

La vera soluzione è comunque la prevenzione: è necessario aumentare la propria sensibilità alla pericolosità di questi attacchi e predisporre le giuste difese.

I dati sono la cosa più importante che abbiamo!

E non a caso la criminalità internazionale cerca di rubarli.

Oggi un virus è in grado di bloccare una intera azienda:

provate solo a immaginare di trovarvi senza i vostri documenti, progetti, elenchi clienti, codici merce…

Parlane con noi: chiamaci per una veloce consulenza gratuita, valuteremo assieme i rischi che, magari inconsapevolmente, stai correndo.

 

Contattaci

* Ho letto e accettato la Privacy Policy